Donne e Uomini della Resistenza/Severo Mosca

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Severo Mosca

Nato ad Occhieppo Superiore (Vercelli) il 14 ottobre 1893, fucilato a Vigliano Biellese il 21 agosto 1944, operaio decoratore.

Il 18 agosto 1918 fu condannato per insubordinazione da un Tribunale militare di guerra a 7 anni di reclusione, pena che gli fu condonata. Attivo antifascista e membro dell'organizzazione comunista clandestina, nel 1927 fu deferito al Tribunale speciale e condannato a 3 anni di confino. Nell'aprile del 1932 per l'operaio nuova denuncia al Tribunale speciale e condanna a 5 anni di reclusione, di cui 3 condonati. Ancora, nel 1934, 5 anni di confino a Ponza. Dopo l'8 settembre 1943, Mosca partecipò alla Guerra di liberazione nelle file della Resistenza. Partigiano combattente, cadde in mano ai tedeschi che lo fucilarono.