Due versi di Antonio Manussos/L'addio del 32º regg.to Fanteria alla città di Lucca

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Bettino Ricasoli

../Le donne di Lucca IncludiIntestazione 20 febbraio 2012 100% Sonetti

L'addio del 32º regg.to Fanteria alla città di Lucca
Bettino Ricasoli Le donne di Lucca
[p. 201 modifica]

L’ADDIO


del 32° Regg.to Fanteria


alla citta di lucca.



SONETTO



Addio ridente ciel, terra d’amore,
     Di virtude e beltà vago giardino,
     Addio, lucca, che il dono almo e divino
     4Offri a noi d’amistà con lieto core!

Quanto son brevi della gioia l’ore
     Se non l’eterna il militar destino,
     Che dell’onor segnandoci il cammino,
     8Ci ricopre di gloria e di splendore!

Un amplesso , . . ma l’ultimo non fia
     Nè fia che dal cuor nostro si cancelli,
     11L’esemplar de’ Tuoi figli cortesia.

Il lagrimoso ciglio or Ti favelli,
     Qual vincolo d’amore e simpatia
     14Ci strinse ognor, fratelli con fratelli.


Lucca, 1859.