Elementi/Libro primo/Propositione 11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo
Propositione 11

../Propositione 10 ../Propositione 12 IncludiIntestazione 6 agosto 2008 75% matematica

Euclide - Elementi (Antichità)
Traduzione dal greco di Niccolò Tartaglia (1543)
Libro primo
Propositione 11
Libro primo - Propositione 10 Libro primo - Propositione 12
[p. 24v modifica]
Problema.6. Propositione.11.

11|11 Data una linea retta, da un ponto signato in quella potemo cauarui una perpendicolar sustentata dall’una è l’altra parte da dui angoli equali e retti.

Sia la data retta linea .a.b. nella qual e sia dato il ponto .c. dalquale sia dibisogno tirar fora una perpendicolar. Adonque uolendo
EuclidB1T11.png
esequir tal effetto faccio la linea .b.c. equal alla linea .a.c. & sopra a tutta la .a.b. constituisco il triangolo a.b.d. equilatero: & dapoi tiro la linea .c.d. laquale dico essere perpendicolare sopra la detta linea .a.b. e, per dimostrar tal cosa intendo li dui triangoli .a,c.d. & .b.c.d. e perche li dui lati .a.c. & .c.d.del triangolo .a.c.d. son equali alli dui lati .c.b. et .c.d. del triangolo .b.c.d. et la basa .a.d. a la basa .b.d. adonque (per l’ottaua) l’angolo .a.c.d. serà equale all’angolo .b.c.d. per laqual cosa ciascun di loro serà retto (per la ottaua diffinitione) & la linea .d.c. sarà prependicolar sopra la linea .a.b. che è il proposito.