Era nell'ora che la dolce stella

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sennuccio del Bene

XIV secolo E Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Era nell'ora che la dolce stella Intestazione 20 settembre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Sennuccio del Bene


[p. 208 modifica]

     Era nell’ora che la dolce stella
Mostra il segno del giorno a’ vïandanti,
Quando mi apparve con umil sembianti
4In visïone una gentil donzella.
     Parea dicesse in sua dolce favella
— Alza la testa a chi ti vien davanti
Mossa a pietà de’ tuoi pietosi pianti,
8Piena d’amore e, come vedi, bella,
     A rimettermi tutta in la tua mano:
Tien me per donna, e lascia la tua antica,
11Prima che morte t’uccida, lontano. —
     Io vergognando non so dhe mi dica;
Ma per donzella e per paese strano
14Non cangio amor né per mortal fatica,
     Ond’ella vergognosa volse i passi,
16E piangendo lasciò gli occhi miei bassi.