Favole (Fedro)/Libro primo/XIV - Il Ciabattino fintosi Medico

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo: XIV - Il Ciabattino fintosi Medico

../XIII - La Volpe e il Corvo ../XV - L'Asino al vecchio pastore IncludiIntestazione 25 febbraio 2012 75% Da definire

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro primo: XIV - Il Ciabattino fintosi Medico
Libro primo - XIII - La Volpe e il Corvo Libro primo - XV - L'Asino al vecchio pastore
[p. 167 modifica]

FAVOLA XIV.

Il Ciabattino fintosi Medico


A Povertà ridotto un Ciabattino,
     In luogo ignoto andonne, e là si finse
     Medico, e dispacciando finti Antidoti,

[p. 168 modifica]

     Con ciance di grand’uomo il grido ottenne.
     5Il re de la città, cui da gran tempo
     Fier morbo aggrava, un bicchier chiede, e il vero
     Così n’esplora: co’ lodati antidoti
     Finge mescer in acqua un rio veleno:
     E premio proponendo al finto medico,
     10Vuol che la beva. Esso al timor di morte,
     Palesa, che non arte, o il saper suo,
     Ma la stoltezza altrui sì chiaro il fece.
     Allor al popol radunato disse
     Il saggio re: qual è vostra follìa,
     15Ch’a lui fidar non dubitate il capo,
     A cui nessun diede a calzar le piante!
          * Renda cauti color l’istoria mia,
     La cui sciocchezza gl’impostori impingua.