Favole (Fedro)/Libro quarto/XI - Ercole a Giove

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro quarto: XI - Ercole a Giove

../X - Il Ladro che spoglia l'Altare ../XII - Il Leone regnante IncludiIntestazione 11 giugno 2011 75% Favole

Fedro - Favole (I secolo)
Traduzione dal latino di Giovanni Grisostomo Trombelli (1797)
Libro quarto: XI - Ercole a Giove
Libro quarto - X - Il Ladro che spoglia l'Altare Libro quarto - XII - Il Leone regnante
[p. 220 modifica]

FAVOLA XI.

Ercole e Giove.


GIusto è l’odio, che ha il forte a le ricchezze;
     Che ricco erario a vera lode è avverso.
          * Accolto in ciel per sua virtude Alcide,
     Mentre tutti gli Dei seco s’allegrano,
     5E lor s’inchina; al venir Pluto il figlio
     De la fortuna, altrove gli occhj volge,
     E tal cagione al Padre, che il richiede,

[p. 221 modifica]

     N’adduce: Odio colui che a' tristi è amico,
     E con l’offerte ogni ragion corrompe.