Favole di Esopo/Del Bue, e Giove

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Bue, e Giove

../Di un Filosofo battuto ../Di un Padre vecchio, ed un Figliuolo IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Bue, e Giove
Di un Filosofo battuto Di un Padre vecchio, ed un Figliuolo
[p. 281 modifica]

Del Bue, e Giove. 364.


Quando fu creato il Bue, non aveva corna, egli domandò a Giove, che gli dasse le corna per difendersi. Giove glie le concesse, com’a molti altri animali: onde avvenne, che fu preso con le funi, e fu legato, e messo all’aratro.

Sentenza della favola.

La favola dinota, che non si deve dimandare a Dio, se non quel che a lui piace, [p. 282 modifica]perchè qualche volta dimandiamo cose, che sono contra di noi.