Favole di Esopo/Del Gallo preso dalla Volpe

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Gallo preso dalla Volpe

../Di un Marito, e la Moglie (2) ../Del Porco Cignale, e l'Asino IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Gallo preso dalla Volpe
Di un Marito, e la Moglie (2) Del Porco Cignale, e l'Asino
[p. 271 modifica]

Del Gallo preso dalla Volpe. 339.


Un Gallo preso dalla Volpe, con gran fatica scampò dalle sue mani. Questo vide dopoi una pelle di Volpe; e per paura si mise a fuggire. Per la qual cosa gli altri suoi uguali se ne risero, ed il gallo disse: Se voi foste stati nell’unghie della Volpe come io, non solo temereste la sua pelle, ma ancora le sue pedate.

Sentenza della favola.

Volgarmente si dice: Chi è morso dal Serpente, ha paura della lucerta.