Favole di Esopo/Della Canna, e l'Oliva

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Della Canna, e l'Oliva

../Di due Amici, ed un Orso ../Di un Trombetta IncludiIntestazione 8 aprile 2016 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Della Canna, e l'Oliva
Di due Amici, ed un Orso Di un Trombetta
[p. 102 modifica]

Della Canna, e l’Oliva. 8.


Una volta si vantava l’Oliva, di costanza, fortezza, e fermezza, e rimproverava la Canna, che come fragile ad ogni vento si moveva. La Canna stava quieta. Non passò lungo tempo, che venne un gran vento, e la Canna si moveva, e piegava, e l’Oliva volendo resistere alla violenza del vento, si spezza.

Sentenza della favola.

Per questa favola siamo avvertiti, che que’ che a’ più forti a tempo cedono, sono miglior di quelli, che non gli cedono.