Filocolo/Libro quarto/162

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro quarto - Capitolo 162

../161 ../163 IncludiIntestazione 17 settembre 2008 75% letteratura

Libro quarto - Capitolo 162
Libro quarto - 161 Libro quarto - 163

Questo giorno servirono alla mensa de’ novelli sposi nobili baroni e assai: nel quale Ferramonte, duca di Montoro, ricordandosi d’aversi vantato al paone di dovere Biancifiore, il giorno della festa delle sue nozze, della coppa servire, all’amiraglio cotal dono di grazia dimandò e fugli conceduto; per che quel giorno e quanto la festa durò, graziosamente di tale uficio con reverenzia la servì. A quella mensa furono molti grandi e alti presenti da parte dell’amiraglio e di Dario e d’altri grandi uomini del paese portati, e da parte di Sadoc la gran coppa con quelli bisanti e con molti altri gioielli fu recata: di che Filocolo e lui e gli altri ringraziò debitamente, e a tutti doni alla loro grandezza convenevoli donò.