Filocolo/Libro quinto/87

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro quinto - Capitolo 87

../86 ../88 IncludiIntestazione 17 settembre 2008 75% letteratura

Libro quinto - 86 Libro quinto - 88

Poi che la dolente stagione fu passata, e la dolcissima primavera recata da Febo avendo già di nuove e belle erbette e fiori rivestita la terra e gli alberi, a Florio venne in disio di visitare il santo tempio, al quale Lelio non era potuto pervenire con la sua Giulia, e a ciò si dispose, e con Mennilio e con Ilario entrò al disiato cammino, e con loro Biancifiore. E ’l vecchio re, che lungo tempo in Marmorina dimorato era, volonteroso d’andare a Corduba, egli e la reina insieme con Florio infino a quella andarono, e quivi essi rimasero, con loro ritenendo il piccolo Lelio; e Florio e’ suoi cavalcarono avanti al loro viaggio.