Filocolo/Libro terzo/70

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro terzo - Capitolo 70

../69 ../71 IncludiIntestazione 17 settembre 2008 75% letteratura

Libro terzo - 69 Libro terzo - 71

Florio allora così rispose: - Padre, impossibile è che io rimanga, e veramente io non rimarrò: io in persona sarò colui che la cercherò; se voi mi concedete ch’io vada io andrò, e se voi nol mi concedete, ancora andrò. Dunque piacciavi ch’io vada con la vostra licenza, acciò che io, della vostra grazia avendo buona speranza, se mai avviene che io colei cui io vo cercando ritruovi, io possa con più sollecitudine e con maggiore sicurtà tornare a voi. Né crediate che niuna grande impromessa che mi facciate qui ritenere mi potesse, ché certo tutti i reami del mondo alla mia volontà sommessi mi sarebbero nulla sanza Biancifiore. Se forse la mia partita quanto dite vi grava, ciò, inanzi che voi la vendeste, dovavate pensare acciò che, vendendola, cagione non mi donaste di pellegrinare: però che conoscere potevate me tanto amarla che ove che voi la mandaste io la seguirei. Gli avvenimenti di dietro poco vagliono o niente -.