Fiore/CXXIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
CXXIII

../CXXII ../CXXIV IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

CXXII CXXIV

 
Falsembiante

 "I’ sì son de’ valletti d’Antecristo,
Di quel’ ladron’ che dice la Scrittura
Che fanno molto santa portatura,
E ciaschedun di loro è ipocristo.4

 Agnol pietoso par quand’ uon l’à visto,
Di fora sì fa dolze portatura;
Ma egli è dentro lupo per natura,
Che divora la gente Gesocristo.8

 Così ab[b]iamo impreso mare e terra,
E sì facciàn per tutto ordinamento:
Chi no·l’oserva, di[ci]àn c[h]’a fede erra.11

 Tanto facciàn co·nostro tradimento
Che tutto ’l mondo à preso co·noi guerra;
Ma tutti gli mettiamo a perdimento.14