Fiore/IV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
IV

../III ../V IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Poesie

III V

 
L’Amante e Amore

 Con una chiave d’or mi fermò il core
L’Amor, quando così m’eb[b]e parlato;
Ma primamente l’à nett’ e parato,
Sì c[h]’ogn’ altro pensier n’à pinto fore. 4

 E po’ mi disse: "I’ sì son tu’ signore,
E tu sì se’ di me fedel giurato:
Or guarda che ’l tu’ cuor non sia ’mpacciato
Se non di fino e di leal amore.8

 E pensa di portar in pacïenza
La pena che per me avrà’ a sofrire
Inanzi ch’io ti doni mia sentenza;11

 Ché molte volte ti parrà morire:
Un’ora gioia avrai, altra, doglienza;
Ma poi dono argomento di guerire".14