Fiore/XLV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XLV

../XLIV ../XLVI IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

XLIV XLVI

 
Ragione

 "Ancor non vo’ t’incresca d’ascoltarmi:
Alquanti motti ch’i’ voglio ancor dire
A ritenere intendi e a udire,
Ché non potresti aprender miglior’ salmi.4

 Tu sì à’ cominciato a biasimarmi
Perch’ i’ l’Amor ti volea far fug[g]ire,
Che fa le genti vivendo morire:
E tu ’l saprai ancor se no·lo spalmi!8

 Sed i’ difendo a ciaschedun l’ebrez[z]a,
Non vo’ che ’l ber per ciò nes[s]un disami,
Se non se quello che la gente blez[z]a.11

 I’ non difendo a·tte che·ttu non ami,
Ma non Amor che·tti tenga ’n distrez[z]a,
E nella fin dolente te ne chiami".14