Fiore/XVIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XVIII

../XVII ../XIX IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

XVII XIX

 
Venùs e Bellacoglienza

 "Tu falli trop[p]o verso quell’amante",
Disse Venus[so], "che cotanto t’ama;
Néd i’ non so al mondo sì gran dama
Che di lui dovess’ es[s]er rifusante, 4

 Ch’egli è giovane, bello e avenante,
Cortese, franco e pro’, di buona fama.
Promettili un basciar, e a·tte ’l chiama,
Ch’e’ non à uon nel mondo più celante".8

 Bellacoglienza disse: "I’ vo’ che vegna,
E basci il fior che tanto gli è ['n] piacere,
Ma’ ched e’ sag[g]iamente si contegna;11

 Ché siate certa che no·m’è spiacere".
"Or gli ne manda alcuna buona ’nsegna",
Disse Venùs, "e fagliele a·sapere".14