Frammenti (Esiodo)/Astronomia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Astronomia

../Le grandi opere ../Egimio IncludiIntestazione 29 aprile 2015 100% Da definire

Esiodo - Frammenti (Antichità)
Traduzione dal greco di Ettore Romagnoli (1929)
Astronomia
Le grandi opere Egimio
[p. 136 modifica]
Poemi (Esiodo) p. - 0250.png


ASTRONOMIA



Tzetze e lo scoliaste di Arato parlano espressamente di un’Astronomia (Ἀστρικὴ βίβλος) di Esiodo. Ateneo dice che l’opera era a lui attribuita (s’intende a torto).


le pleiadi (275)


I poeti (Pindaro, Simonide) chiamano montane le Pleiadi perché prima d’essere stelle furono appunto Ninfe alpestri.


275


L’amabil Taigète, Elettra dagli occhi turchini,
Astèrope, Alcïone con Maia, e la diva Celèno,
e Mèrope: di tutte fu padre il fulgido Atlante.


le iadi (180)


                        Ninfe che sembrano Grazie:
Corònide, Fesúla, Cleèa dalla vaga ghirlanda,
e Faio la vezzosa, Eudora, dal peplo prolisso:
Iadi sopra la terra le chiama la gente mortale.