Frammenti (Esiodo)/Le nozze di Ceico

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Le nozze di Ceico

../Le grandi Eoe ../Melampodia IncludiIntestazione 29 aprile 2015 100% Da definire

Esiodo - Frammenti (Antichità)
Traduzione dal greco di Ettore Romagnoli (1929)
Le nozze di Ceico
Le grandi Eoe Melampodia

[p. 130 modifica]



LE NOZZE DI CEICO


in questo poemetto, la cui autenticità era messa in dubbio da Ateneo e da Plutarco, si cantavano le nozze celebrate fra Ceíco, re di Trachine, cugino di Ercole, e Alcione. Ercole era dei convitati.


ercole giunge alla casa di ceico (155)


A proposito di questo arrivo Esiodo citava il seguente noto proverbio:


Alle magioni dei buoni da sé si presentano buoni.


un indovinello

Due passi, uno di Plutarco (Mor. 730 sg.), e l’altro d’un autore ignoto, illuminano alla meglio il brano seguente. Che pare da intendere cosí. Madre della madre è la foresta: madre, la legna da ardere: figli, le fiamme, che ardono la legna da cui son generati e che dunque, dice Plutarco, è per loro madre e padre.


Poich’ebbero bandita la brama di cibi e bevande,
la madre della madre recaron, fatta arida e secca.
perché morte i suoi figli le dessero.