I Marmi/Parte prima/Ragionamento terzo/Il Perduto academico Peregrino

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Il Perduto academico Peregrino

../../Ragionamento terzo ../Nicolò Martelli, Visino e lo Stradino IncludiIntestazione 13 settembre 2020 75% Da definire

Il Perduto academico Peregrino
Parte prima - Ragionamento terzo Parte prima - Nicolò Martelli, Visino e lo Stradino
[p. 35 modifica]

IL PERDUTO

academico peregrino.

Fate pur conto che io ci abbi da venire ogni sera a questi Marmi. Oh che fresco! oh che vento mirabile! Io non credo che in tutta Italia sia il piú dolce passatempo di questo: qua ci vien musici, qua poeti, qua matti, qua si ragunan savi; qui si dice de’ garbetti, ci si contan delle novelle, si dá la baia a chi la teme e si dice tutte le nuove del mondo. Mercato nuovo è una baia, il Tetto de’ Pisani l’ho per una novella, per un sogno la Pancaccia del proconsolo, e il girar del Coro, a petto ai Marmi, rimane a piedi. Ma con chi favello io? Qua non c’è ancor comparito alcuno; i’ corro il campo per mio: almanco ci venisser coloro che promisero di portar quella comedia. Ma ecco gente: forse che io avrò la grazia; lasciami, poi che io son diventato uccellacelo invisibile, ficcarmi in un di questi nicchi e aspettar ciò che si dice. Oh vedi quanta gente sbocca di qua del corso e quanta ne vien da Santa Maria maggiore! E che sí che io odo qualche bella cosa! E’ portano insino a una lanterna; e’ ci sará che lèggere. Or sia con Dio. — Alle mani — disse colui che non l’aveva; e il cieco: — Staremo a vedere. —