Il buon cuore - Anno VIII, n. 49 - 4 dicembre 1909/Notiziario

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Notiziario

../Società Amici del bene IncludiIntestazione 12 febbraio 2022 75% Da definire

Società Amici del bene
[p. 387 modifica]

NOTIZIARIO


Per la Protezione della Giovane. — Gli eredi del comm. Spatz, per onorare la memoria del caro defunto da tutti sinceramente rimpianto, hanno elargito la somma di lire cinquecento a favore dell’Opera Internazionale della Protezione della Giovane, che ha sede nella casa in Via Castelfidardo, n. 9. La Presidenza vivamente ringrazia i generosi oblatori.

Elargizione benefica. — Il signor Carlo Tenca ha destinato: L. 950 all’asilo Maria Tenca di Spirago: L. 500 all’Associazione Italiana per la fanciullezza abbandonata: L. 500 alla Società italiana di previdenza per le operaie per la fondazione della scuola di economia domestica, importo di parte d’una somma versatagli dall’autore di pubblicazioni ingiuriose a suo riguardo che si è reso confesso.

Una bella cerimonia. — In questi giorni ebbe luogo nella sala del Sindaco una bella manifestazione per la Scuola.

Il Sindaco, alla presenza del R. Provveditore agli studi, dell’assessore per l’istruzione primaria avv. Moiana e del R. Ispettore scolastico signor Graziani, consegnò la [p. 388 modifica] medaglia d’oro dei benemeriti per l’istruzione primaria al direttore della scuola di via Brunacci, sig. Carlo Crotti; d’argento, al signor Montalbetti e alla signora Angelina Alfieri, e di bronzo al signor Felice Cottino e alla signora Ida Besta.

Il sindaco pronunciò vive parole di congratulazione, alle quali rispose il sig. Crotti interpretando il pensiero di tutti i chiamati alla onorifica attestazione.

Una nuova Istituzione di previdenza. — Sta per iniziare la sua opera benefica: è il Refugio Fanny Finzi Ottolenghi che accoglierà quegli operai che per malattia od infortunio rimangono lesi negli organi del lavoro ma non in modo cosi grave da non poterne più usufruire — e da essere loro possibile mediante un insegnamento speciale di essere nuovamente applicati al proprio mestiere o di impararne uno nuovo, che li sottragga all’accatonaggio ed al ricovero di mendicità.

Questi infelici troveranno nel nuovo Rifugio, assistenza, aiuto materiale e morale, e saranno essi stessi messi in grado di portare all’Istituzione il contributo che le loro forze possono dare.

La nostra Milano si arricchisce cosi di una nuova illuminata Istituzione benefica, ed è certo che tutte le persone di cuore si uniranno alla generosa Fondatrice per accrescere ed allargare lo sviluppo di questo Rifugio che tanto bene porterà a molti infelici colpiti nella sola forza che essi posseggono, il lavoro.

Beneficenza. — La famiglia del compianto comm. Giuseppe Spatz ad onorare la memoria del caro estinto ha elargito L. 600 all’Opera Pia Guardia ostetrica ed asilo «Regina Elena» per le madri povere legittime e L. 500 all’Istituto medico Umberto I.



Necrologio settimanale


— A Milano, il sig. Ottina Alessandro pregiato maestro di musica; — la signora Luisa Barone ved. Biancardi.

— Ad Adro, il nob. cav. don Luigi Pecchi, patrizio milanese. A Montebello, la contessa Maria Teresa Serpi nata dei marchesi Cugia di Sant’Orsola. — A Rovigo, il comm. avv. Amos Bernini, già Sindaco di quella città, già Presidente di quel Consiglio Provinciale, già Deputato per varie Legislature del Collegio di Badia Polesine. Fu patriota ardente e garibaldino valoroso, tanto che nella campagna del 1866, s’era guadagnato le spalline da capitano. Nelle pubbliche amministrazioni diede opera intelligente, alacre ed apprezzata.

— A Firenze, il maggior generale commendatore Raffaele Stilo, comandante la brigata d’artiglieria da campagna di guarnigione in Firenze.


DIARIO ECCLESIASTICO


5 dicembre — Domenica quarta d’Avvento - S. Gabriele arcang.
6, lunedì — S. Nicolò da Bari vesc.
7, martedì — L’Ordinazione di s. Ambrogio.
8, mercoledì — L’Immacolata Concezione di M. V.
9, giovedì — S. Siro vesc.
10, venerdì — S. Melchiade.
11, sabato — S Damaso I papa.

Adorazione del SS. Sacramento.

Continua a S. Angelo.
3, martedì — Ai Fate-bene-sorelle


Per chi acquista Statue Sacre

di cartapesta, marmo e bronzo, ad evitare disguidi postali, si prega di indirizzare le richieste esclusivamente allo scultore Luigi Guacci, Lecce (Puglie), unico Direttore Proprietario dello Stabilimento Artistico, fornito di diploma della Regia Accademia di Belle Arti di Roma. Si spedisce gratis il Catalogo illustrato. Per telegrammi: Statue, Lecce.

Gerente responsabile.

Romanenghi Angelo Francesco.


Milano. Tip. L. F. Cogliati, Corso P. Romana, 17.



[p. - modifica] [p. - modifica] [p. - modifica] [p. - modifica]