Il cavallarizzo/Libro 2/Capitolo 51

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Capitolo 50 Capitolo 52


[p. 98r modifica]

Cap. 51. De i cavalli da pompe, feste, & giuochi.


I cavalli che si vogliono per le pompe, feste, & giuochi si deveno mantenere ne i lor maneggi ordinarij; di modo che si anderanno terra terra, & li volete per giuochi de’ caroselli, di canne, ò d’altri simili, li devete mantenere alla terra; & se vanno a mezz’aere, mantenerli à questo. Ma se li volete per maggior pompa, & per comparire in un torneo, & giostra, ò in una mascherata in livrea, ò da per voi, assai meglio, & più splendidamente comparirete sopra cavalli saltatori che sopra gli altri: & questi ancora deveno essere essercitati, & mantenuti ne’ suoi salti, & maneggi ordinarij. Non dico alle ruote & caragoli, & altre sì fatte lettioni, che si danno al cavallo, per ridurlo a’ suoi maneggi risoluto, & presto; ma alle raddoppiate alla terra, a i repeloni d’ogni sorte, alle corvette, alle pesate, & aggroppate; così anco à i salti in tutte quelle manere ch’egli sa fare.