Inno dei bersaglieri ciclisti

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Camillo Liberanome

Camillo Liberanome 1914 I Indice:Inno dei bersaglieri.djvu Canti cantastoria Inno dei bersaglieri ciclisti Intestazione 7 maggio 2011 100% Canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. 1 modifica]

Verona 11 Dicembre 1914


I Bersaglieri Ciclisti


Inno I°


Noi siamo dell’Italia i Bersaglieri
Siamo i ciclisti i falchi della guerra
Qual folgore piombiam tremendi e fieri
4Dei nemici siam l’incubo e il terror.
Rapidi come il vento andiamo ognora
Ostacoli per noi non ha la terra
La nostra ruota ogni strada divora
8Salda abbiamo la gamba e baldo il cor!

        Silente vola
        O bicicletta
        Passa la gola
        12Il monte e la città!
        Laggiù è la gloria!
        Essa ci aspetta
        Con la vittoria
        16Che a noi arriderà!
    Del bersagliere
        La baionetta
        Le orde straniere
        20In fuga volge ognor!
        Ciclisti, andiamo
        Andiamo in fretta,
        I primi siamo
        24Sul campo dell’onor!

[p. 2 modifica]
II°


Italia bella, siam la schiera ardita
Che innanzi a tutte le altre dée pugnar
Italia cara, a te la nostra vita
4Votata abbiam per vincere o morir!
Balza nel nostro petto il core audace,
Sentiamo la vita in noi calda fluttuare,
Guida il nostro cammin, splendida face,
8D’Italia nostra il fulgente avvenir!

        Silente vola
        O bicicletta
        ecc. ecc...