La Cicceide legittima/I/CCC

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCC ../CCXCIX ../CCCI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCXCIX I - CCCI
[p. 152 modifica]

Il Deposito di D. Ciccio.

ccc.

OR, ch’estint’è D. Ciccio, ogni martello
     Fra le man degli Artefici più conti
     Vada di paro a sviscerar i Monti
     4Per fare a un uom sì degno un degno Avello.
Poscia il famoso, e celebre scarpello
     Per la gran Mole il gran Bernino appronti,
     Onde a par de lo spirto al Ciel sormonti
     8Giorioso, e felice il corpo anch’ello.
E perchè poi d’annichilar non tenti
     La sua memoria il volator tiranno
     11Ei ve la stabilisca in questi accenti.
Morto D. Ciccio, a riposar si stanno
     Le sue dentro a quest’Urna ossa eminenti;
     14Ma come, se i C.... ossa non hanno?