La Cicceide legittima/I/CCIV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCIV ../CCIII ../CCV IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCIII I - CCV
[p. 104 modifica]

D. Ciccio valevole a conservare la quiete nell’Europa.

cciv.

D. Ciccio, io miro il Gran Luigi, e veggio
     Che con Torrente d’arme ostili allaga
     Tutta l’Europa omai, nè a lei suffraga,
     4Per sottrarsi al periglio, arte, o maneggio.
Ella, che qual Reina in aureo seggio
     Fea di Sua Maestà pompa si vaga,
     Or che gallico ferro il sen l’impiaga
     8Del mal si lagna, e la spaventa il peggio.
Ma pure in te confida, e spera tosto,
     Che tu, se vigoroso a lui t’opponi,
     11Gli sii per far valevol contraposto,
Che se i contarj con l’opposizioni
     De’ contrarj si curano, l’opposto
     14Degli uomin di valor sono i C....