La Cicceide legittima/I/CCLXXI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCLXXI ../CCLXX ../CCLXXII IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCLXX I - CCLXXII
[p. 137 modifica]

A D. Ciccio è negata dal Medico la licenza di non far la Quadragesima. Al medesimo.

cclxxi.

D. Ciccio chiese al medico licenza
     Di romper la Quaresima, e dicea,
     Per più facilitarsela, ch’avea
     4Una fastidiosa innappetenza.
Ei però, che col dargliela, temea
     Di soverchio aggravar la coscienza,
     Franco li replicò, che non vedea
     8In così poco mal si grave urgenza.
Poi disse: io so, ch’a te non fanno invito
     A mangiar carne, com’or mi supponi,
     11Mancamento di forze, o d’appetito;
Ma vien dalle tue prave inclinazioni;
     Che’l vizio della carne è un appetito
     14Cui danno impulso, e fomite i C....