La Cicceide legittima/I/CCXV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCXV ../CCXIV ../CCXVI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCXIV I - CCXVI
[p. 109 modifica]

D. Ciccio ch’avea lasciata la carica di Fiscale.
Al Sig. Michel’Angelo Bendinelli.

ccxv.

D. Ciccio, che nel Patrio Tribunale,
     Fin che rappresentò con ferreo stile
     La parte di terribile Fiscale,
     4Fu del Corpo d’Astrea membro virile,
Or deposta l’asprezza criminale
     S’è reso tutto placido, e gentile,
     Restituendo al volto gioviale
     8L’antica cera di C.... civile.
Quindi scarso di scritti, e di parole,
     Avanti al Podestà l’altrui querele
     11Più lungamente avvalorar non vuole;
E s’ebbe il pungol già d’Ape crudele,
     Onde v’è chi ferito ancor sen duole,
     14Or gli goccia dal cul zuccaro, e mele.