La Cicceide legittima/I/CLXXIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CLXXIII ../CLXXII ../CLXXIV IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CLXXII I - CLXXIV
[p. 88 modifica]

D. Ciccio si stupisce di non incanutire nell’età sua di 50. anni.

clxxiii.

D. Ciccio ancorchè sia ne’ cinquant’anni,
     E ch’abbia figli, debiti, e mogliere,
     Col corto capital d’un sol podere,
     4Che provveder nol può di vitto, e panni.
E benchè spesso ancor d’altri malanni
     Gli sian le stelle inique dispensiere,
     Si stupisce fra se di non avere
     8In testa un pel canuto, che l’affanni.
Ei sa però, s’io non m’appongo, invano
     Del suo tardo imbiancar l’ammirazioni
     11Come di caso inusitato, e strano;
Perchè, giusta le belle osservazioni,
     Ch’Aristotel già fè sul corpo umano,
     14Gli ultimi a incanutir sono i C....