La Cicceide legittima/I/CLXXV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CLXXV ../CLXXIV ../CLXXVI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CLXXIV I - CLXXVI
[p. 89 modifica]

D. Ciccio rimasto Vedovo dimanda un Canonicato.

clxxv.

D. Ciccio restò Vedovo, e vacato
     In quest’istante nella Catedrale
     Della sua Padria un buon Canonicato,
     4Il domandò per via d’un memoriale.
Egli esponea con esso a quel Prelato
     L’angustia del suo debol capitale,
     Poi supplicaval d’esser sostentato
     8Con quel sussidio beneficiale.
Lette allor Monsignor le petizioni
     Del supplicante, e riflettendo a quelle
     11Ch’egli adducea ben valide ragioni,
Disse — L’istanze in ver son buone, e belle,
     Ch’a sostenersi i poveri C ...
     14Altro attacco non han, se non in pelle.