La Cicceide legittima/I/CLXXVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CLXXVI ../CLXXV ../CLXXVII IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CLXXV I - CLXXVII
[p. 89 modifica]

La promozione seguita in Roma, e la repulsa d’uno de’ soggetti promossi.

clxxvi.

AL fin Nostro Signor, che mai si rese
     Al giusto marmorar di questo, e quello
     Pur cedè l’altro giorno, e condescese
     4A crescer l’Apostolico Drappello.
Ma perchè uu certo Monsignor Senese
     Ricusò di ricever il Cappello,
     forse perchè già nato in quel Paese
     8Avea dal Sol Leon tocco il cervello,
Al posto, che da lui fu ricusato,
     E’ per Roma una ferma opinione,
     11Che D. Ciccio vi debba esser chiamato.
Nè forse e tal pensier senza ragione,
     Mentre udiam, ch’avea già destinato
     14Sua Santità di darlo ad un C....