La Cicceide legittima/I/CXCV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CXCV ../CXCIV ../CXCVI IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CXCIV I - CXCVI
[p. 99 modifica]

I complimenti passati tra D. Ciccio, e ’l Senato di Genova nel suo ingresso a quella Ruota.

cxcv.

AVea fatti D. Ciccio i complimenti
     Là col Senato nel suo primo ingresso,
     Quando il buon Duce affabile in eccesso
     4Gli diè la sua risposta in questi accenti.
Per la sovranità de’ tuoi talenti
     Praticherem ver te quel culto istesso,
     Che in questo luogo il Dio bifronte anch’esso
     8Ebbe da noi ne’ Secoli già spenti.
Nè un atto di sì gran venerazione
     Dovrà parere altrui nuovo, nè strano,
     11Stante la parità del paragone;
Sendo pur troppo noto alle persone,
     Ch’hai due visi ancor tu, come gli ha Giano,
     14Ma l’un di C.... e l’altro di C....