La Cortigiana (1525)/Atto quarto/Scena ventunesima

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto quarto
Scena ventunesima

../../Atto quarto/Scena ventesima ../../Atto quarto/Scena ventiduesima IncludiIntestazione 2 giugno 2008 75% Teatro

Atto quarto - Scena ventesima Atto quarto - Scena ventiduesima

Aloigia e Rosso.

Rosso
Toc, tic, toc. Aloigia?
Aloigia
Adesso io t’avevo fra’ denti, ma, per dirti la cosa...
Rosso
Ché, non c’è ordine?
Aloigia
La Togna d’Erculano...
Rosso
Che non vuol venire?
Aloigia
Parlandoli un’ora fa, el suo marito ce trovò...
Rosso
S’è donche accorto che...?
Aloigia
Non dubitare; di’ pure al signore che si metta in punto, ché a le cinque ore ha rompere doe lanze. Sí che, va’ e fagli intendere la trama; e a sua eccellenza mi reccomando. A Dio!
Rosso
Va’ in ora buona; e io anderò di qua, per non incontrare il padrone. Ma eccolo, a mio dispetto.