La Cortigiana (1525)/Atto secondo/Scena tredicesima

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto secondo
Scena tredicesima

../../Atto secondo/Scena dodicesima ../../Atto secondo/Scena quattordicesima IncludiIntestazione 30 maggio 2008 75% Teatro

Atto secondo - Scena dodicesima Atto secondo - Scena quattordicesima

Maestro Andrea, solo.

Maestro Andrea
Ora sí ch’e’ poeti andaranno a la stufa! El bisogna fare mettere el basto a’ camelli per coronarci su messer Maco de spini, ortiche e bietoloni; al dispetto de’ lauri e de’ mirti, che fanno tante cacheríe inanzi che vogliono ornare le tempie a niuno e non si degnono se non con l’imperatori e con poeti e con le taverne. Ma mi pare cosí vedere che messer Maco farà impazzire d’alegrezza una coperta, e ch’egli scoppia se non sta tre mesi legato. Ora a trovare el Zoppino.