La Teseide/Risposta delle Muse

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Risposta delle Muse

../Sonetto alle Muse ../ IncludiIntestazione 15 maggio 2016 75% Da definire

Sonetto alle Muse La Teseide
[p. 434 modifica]

RISPOSTA DELLE MUSE




Portati abbiam tuoi versi e ’l bel lavoro,
     O caro alunno, di Teseo cantando,
     E i due Teban, l’un preso e l’altro in bando,
     Combatter per Emilia donna loro.

La più tua donna, ch’essa di coloro,
     Gli altrui riletti amori a sè recando,
     Fra sè soletta disse sospirando:
     Oh quante d’amor forze in costor foro!

Poi di fiamme d’amor tututta accensa
     Ci porse prego che non fosser mute
     Le ben scritte prodezze e la biltate.

Teseida per le nozze e cose ovrate
     Da Teseo li nomò: noi con argute
     Note darem lor fama ovunque immensa.

Così gli abbiam rorati al fonte santo,
     E licenziati a gire in ogni canto.



FINITO IL LIBRO CHIAMATO TESEIDA.