La gente di spirito/Atto quarto/Scena terza

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto quarto

Scena terza

../Scena seconda ../Scena quarta IncludiIntestazione 11 aprile 2011 75% Teatro

Atto quarto - Scena seconda Atto quarto - Scena quarta

Lucia e Massimo.


Lucia

sta alcuni momenti irresoluta fra il seguire o il rimanere. Si avvicina a Massimo.

Che cosa è stato?
Massimo
Ho detto all'Eulalia che non le volevo più bene.
Lucia
Perché?
Massimo
Perché è vero.
Lucia
Da quando?
Massimo
Non lo so... me lo confessai solamente dopo l'accaduto di ieri sera. L'Eulalia è senza cuore.

Lucia siede, appoggia il gomito al tavolino e la testa nelle mani. Silenzio.

Non ho ragione forse?
Lucia
Ci ritornerà.
Massimo
No... ne sono sicuro. Tutto quanto amavo nell'Eulalia era effetto di miraggio... la conobbi ier sera, la conobbi meglio stamane. C'è in lei un fondo di vanità capace di guastare degli istinti cento volte migliori dei suoi. Quando lei entrò, stavo parlandole di compianto... mi fa pena..

Lucia agitatissima s'alza ed accenna d'uscire.

Dove va?
Lucia
Mi lasci...

Massimo fa per parlare, poi la guarda fiso negli occhi e rimane esitante... ad un tratto si inchina e le lascia libero il passo. Ernesto è comparso in fondo, e li osserva attento.