Le poesie di Catullo/7

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
7

../6 ../8 IncludiIntestazione 12 luglio 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
7
6 8
[p. 10 modifica]


Saper vuoi proprio, saper vuoi quanti
   Tuoi baci, o Lesbia, mi sien bastanti?

Quante di Libia sono le arene,
   Dove di silfio ricca è Cirene,

[p. 11 modifica]


5In tra l’oracolo di Giove adusto
     E il santuario di Batto augusto;

Quanti astri ai taciti notturni orrori
     Miran degli uomini gli occulti amori,

Tanti al frenetico Catullo tanti
     10Tuoi baci, o Lesbia, saran bastanti;

Tanti, che inutile contro a lor sia
     Invidia o fascino di lingua ria.