Le rime della Selva/Parte prima/La vela

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte prima - La vela

../Al muscolo incontentabile ../Alle rime IncludiIntestazione 25 novembre 2016 100% raccolte di poesie

Parte prima - Al muscolo incontentabile Parte prima - Alle rime


[p. 128 modifica]

LA VELA.


 
Co’ miei pensieri più tristi
       Ho contessuto una tela,
       E poi n’ho fatto una vela
       4Pei mari che non ho visti.

La vela è lugubre e nera,
       Ma ha la forma d’un’ala,
       E dietro al sole che cala
       8Trae la mia barca leggiera.

Leggiera e fragile barca,
       Che per sì piccolo peso
       Qual è un poeta disteso,
       12Non si può dir che sia carca.

[p. 129 modifica]


Vien da recondita plaga
       Un lieve soffio di vento,
       E sopra l’acque d’argento,
       16Diffuso spirito, vaga.

Il sole che indarno nacque,
       Il sole che indarno muore,
       Versa un cruento fulgore
       20Sopra il silenzio dell’acque.

Che mare è questo? Si stende
       Senza confini, deserto,
       Come l’incognito, incerto
       24Mare d’antiche leggende.

Che cielo è questo? Di lume
       V’arde una lenta agonia,
       Come d’un cielo ove stia
       28Morendo l’ultimo nume.

Via per l’intermine piano
       La negra vela mi tragge,
       Lontan da porti e da piagge,
       32Ancora, ancor più lontano.

[p. 130 modifica]


Verso l’occulto soggiorno
       Da cui nessuno risponde:
       L’Elisio o l’Erebo, donde
       36Nessuno mai fa ritorno.