Le rime della Selva/Parte prima/Sole morto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte prima - Sole morto

../Troppo! ../Al novo giorno IncludiIntestazione 1 giugno 2016 100% raccolte di poesie

Parte prima - Troppo! Parte prima - Al novo giorno


[p. 114 modifica]

SOLE MORTO.


 
— Dietro le nuvole è il sole
     Che rutila in sempiterno. —
     Un sol che rutila? Fole!
     4Dietro le nuvole? Scherno!

C’era, nol nego. (Oh, nel muto
     Coro rigurgito vano!)
     C’era.... e in quel tempo lontano
     8Io debbo averlo veduto.

Chè nell’attonita mente,
     E nel deserto del core,
     Me n’è rimasto un bagliore
     12Come di giorno morente;

[p. 115 modifica]


Come d’un labile giorno,
     Immensamente remoto,
     Che dileguò nell’ignoto
     16E non farà più ritorno.

Il sole c’era una volta;
     Ma poi, non vedi? s’è spento
     Come una fiaccola al vento,
     20E la sua faccia è sepolta.

L’ombre sommersero i cieli,
     Il gelo avvinse gli amori,
     L’anime dolci dei fiori
     24Languirono sugli steli.

Non te ne sei dunque accorto?
     Madre Natura è fallita,
     E il sol che dava la vita,
     28Il povero sole è morto.