Le rime della Selva/Parte seconda/All'acqua morta

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte seconda - All'acqua morta

../Domanda e risposta ../Sull'erba IncludiIntestazione 26 novembre 2016 100% raccolte di poesie

Parte seconda - Domanda e risposta Parte seconda - Sull'erba


[p. 187 modifica]

ALL’ACQUA MORTA.


Lucida sei? Non importa.
       Chiusa tra scabri vivagni,
       Muta ed immobile stagni.
       4Sei lucida, ma sei morta.

Lucida sei, ma di vetro.
       Ah, quel tuo scuro nitore,
       Dove non passa un tremore,
       8Quel tuo nitor, com’è tetro!

Invan l’arbusto fiorito
       Piega, a baciarti, i suoi rami:
       Tu ne rifletti i ricami,
       12Ma non intendi l’invito.

[p. 188 modifica]


Invan la rondine sale
       E poi su te s’abbandona:
       Tu, spera gelida e prona,
       16Non fremi al tocco dell’ale.

Invan sui campi fiorenti,
       Invan sull’erte e le gole,
       Dall’alto sfolgora il sole:
       20Tu non lo vedi, nol senti.

Tacita posi ed assorta.
       Non fiato appanna il tuo specchio;
       Non suono giunge all’orecchio....
       24Lucida sei, ma sei morta.