Milione/32

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo 32
De li 8 reami di Persia

../31 ../33 IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Saggi

Capitolo 32
De li 8 reami di Persia
31 33


Sappiate che in Persia àe 8 reami: l’ono à nome Causom, lo secondo Distan, lo terzo Lor, lo quarto Cielstan, lo quinto Istain, lo 6° Zerazi, lo 7° Soncara, lo 8° Tunocain, che è presso a l’Albaro Solo.

In questo reame à molti begli distrieri e di grande valuta, e molti ne vegnono a vendere in India: la magiore parte sono di valuta di libbre 200 di tornesi. Ancora v’à le piú belle asine del mondo, che vale l’una ben 30 marchi d’argento, che bene corrono e ambiano. Gli uomini di questa contrada menano questi cavagli fino a due cittade che sono sopra la ripa del mare: l’una à nome Achisi e l’altra Acummasa; quivi sono i mercatanti che li menano in India.

Questi sono mala gente: tutti s’uccid[o]no tra loro, e se non fosse per paura del signore, cioè del Tartaro del Levante, tutti li mercatanti ucciderebboro.

Quivi si fa drappi d’oro e di seta; e quivi àe molta bambagia, e quivi àe abondanza d’orzo, di miglio e di pan(i)co e di tutte biade, di vino e di frutti.

Or lasciamo qui, e conteròvi de la grande città d’Iadis tutto suo afare e suoi costumi.