Nunal/I/01

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
N.1, Maggio, 1889

IncludiIntestazione 12 settembre 2008 25% Da definire

AI SOCI
dell'Associazione Centrale per la Propaganda del Volapük

Sciolti gli accordi col Direttore del giornale « Il Volapük », il Consiglio Direttivo decise di pubblicare questo foglio mensile, Organo dell'Associazione Centrale per la Propaganda del Volapük, per cura dell'Associazione stessa.

Milano, 3 Maggio, 1889.
IL CONSIGLIO DIRETTIVO.


Ai Volapükisti

L'apparizione di un nuovo giornale volapükistico tornerà certamente gradita a tutti i Volapükisti, poichè, oltre al dimostrare lo sviluppo ognora crescente del Volapük e il florire d'una Società volapükistica da poco nata, diffonderà sempre più la lingua universale Schleyeriana, e aprirà un nuovo campo ai Volapükisti provetti per esprimere e discutere le loro idee, ed agli esordienti per impratichirsi della lingua. Inoltre sarà un mezzo di più per procacciare degli aderenti alla causa umanitaria.

Non so se parimenti gradita sarà la scelta del Direttore, fatta dal Consiglio direttivo di questa Associazione. Nè so se maggiore torto abbia avuto il Consiglio nel fare questa scelta, od io nell'accettarla, riconoscendo in me la deficienza assoluta di capacità. Pure io l'ho accettato il difficile mandato, ed ogni cura porrò nell'adempierlo nel modo meno infelice, che mi sarà possibile. L'ho accettato per l'amore del Volapük e collo scopo principale di favorire e considerare l'unione e l'amicizia fra i Volapükisti italiani ed esteri d'ogni nazione.

Da questi tutti invoco aiuto di collaborazione e di consigli, e mi lusingo che non mi verranno negati, quando avrò esposto il programma e l'indirizzo di questo giornale.

Uscirà per ora una volta al mese ed in proporzioni modeste, fintantochè la sviluppo dato dai collaboratori e dagli abbonati non gli permetteranno di essere pubblicato con maggiore frequenza e più esteso.

Lasciato largo spazio alla parte ufficiale, comunicata dalla Segretaria dell'Associazione Centrale per la Propaganda del Volapük, coltiverà la letteratura volapükistica, fornita tanto da articoli originali che da traduzioni.

La corrispondenza nazionale ed estera, relativa allo sviluppo del Volapük, sarà sempre e con interesse pubblicata. Nè si rifiuterà la discussione sulla grammatica, sul vocabolario e sullo stile della nuova lingua universale, qualora sia meritevole di considerazione. Sarà però data la preferenza ai progetti ed agli studii, che si riferissero alla diffusione della lingua stessa ed alla sua applicazione al commercio, alle industrie, alle scienze; essendo questa applicazione lo scopo principale d'una lingua universale.

Per quei nostri lettori, ai quali il Volapük non può interessare che come mezzo di interpretazione fra la propria lingua e le estere, saranno riportati articoli scientifici, teatrali, di viaggi, di costumi delle diverse nazioni, ogniqualvolta lo spazio lo concederà; nè la nota umoristica sarà estranea al nostro periodico.

Estranee saranno sempre invece solamente la politica e le questioni religiose. L'unificazione e lo sviluppo della lingua universale di Schleyer saranno lo scopo, al quale in ispecial modo mirerà questo giornale.

IL DIRETTORE.


« Interpretor »

A Lipsia si pubblica un giornale in tre lingue, intitolato « Interpretor », che si propone di combattere ed abbattere il volapük. Questo non ci fa dispiacere, perchè l'opposizione genera la discussione e favorisce di conseguenza la propaganda. Ci fa però dispiacere che il fondatore di questo giornale sia un ex volapükista e dei più vecchi.

Che scopo ha costui?... Vuole abbattere il volapük, per adottare un'altra lingua universale!!... Se non vi è sotto un interesse privato, od una animosità contro l'inventore del volapük, lo scopo di questo giornale è abbastanza ridicolo.

Tanto più ridicolo, in quanto che unito all'ultimo numero del giornale (in tre lingue) vi è una circolare d'invito all'abbonamento dello stesso giornale, stampata in tedesco ed in volapük!!...

Se lo stesso detrattore del volapük, oltre le altre tre lingue, ha bisogno del volapük, per chiedere appoggio presso le varie nazioni, perchè combattere il volapük e la sua eccellenza? Se il volapük è già così diffuso da servire da interprete oltre all'inglese, al francese ed al tedesco, perchè tornar da capo con un'altra lingua universale affatto sconosciuta?