Odi e inni/Odi/La sera

Da Wikisource.
< Odi e inni‎ | Odi
Jump to navigation Jump to search
../Il viatico

../Il sepolcro IncludiIntestazione 1 luglio 2012 100% Da definire

Odi - Il viatico Odi - Il sepolcro
[p. 17 modifica]
LA SERA


Cielo e Terra dicono qualcosa
l’uno all’altra nella dolce sera.
          Una stella nell’aria di rosa,
          4un lumino nell’oscurità.

I Terreni parlano ai Celesti,
quando, o Terra, ridiventi nera;
          quando sembra che l’ora s’arresti,
          8nell’attesa di ciò che sarà.

Tre pianeti su l’azzurro gorgo,
tre finestre lungo il fiume oscuro;
          sette case nel tacito borgo,
          12sette Pleiadi un poco più su.

Case nere: bianche Gallinelle!
Case sparse: Sirio, Algol, Arturo!
          Una stella od un gruppo di stelle
          16per ogni uomo o per ogni tribù.

Quelle case sono ognuna un mondo
con la fiamma dentro, che traspare;
          e c’è dentro un tumulto giocondo
          20che non s’ode a due passi di là.

[p. 18 modifica]


Tra quelli astri, come un grigio velo,
erra il fumo d’ogni focolare.
          La Via Lattea s’esala nel cielo,
          24per la tremola serenità.