Opere di scultura e di plastica di Antonio Canova/VI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
VI

../V ../VII IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% saggi

V VII


[p. 21 modifica]


MADAMA

MADRE

DELL’IMPERATOR

NAPOLEONE



statua di marmo


VI.

Non è già viva, nè Dea questa, che pur viva e Dea comparisce, ed offre in sè medesima a chi la contempla la meraviglia del sommo potere dell’arte divina della Scultura, e quell’Augusta Donna rappresenta, che fu mezzo onde in terra dell’ampio suo potere facesse pompa Natura. Non meno grandiosa per la nobiltà dei lineamenti del sereno volto, che l’anima nobilissima discuopre, che grande di tutta la persona ce l’offre il sublime Scultore, tranquillamente assisa sopra una sedia di forma antica, appoggiando i piedi su d’un elegante sgabello, vestita ed acconciata alla maniera delle Greche Divinità. Meravigliosa è la compostezza e la dolcezza con cui essa rivolge alquanto la testa a sinistra, ed [p. 22 modifica]appoggia con bella e dignitosa negligenza il braccio manco allo schienale della sedia medesima, mentre con la destra mano raccoglie con leggerezza e con grazia le larghe pieghe della superiore sua veste. Una grande, dolce e lusinghiera idea tutta occupandole l’anima, si spande nel rassomigliantissimo ed eloquente suo volto. Canova fissa e determina, siccome in Lei, così nello spettatore questa grande, questa sublime idea: ognuno se ne penetra; e grida Napoleone!