Orologio di Flora/Dedica

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../

../A Fille IncludiIntestazione 27 luglio 2011 100% Poesie

Orologio di Flora A Fille
[p. 3 modifica]

A SUA ECCELLENZA


LA SIG. DUCHESSA D'HAMILTON


E BRANDON


FRA LE MUSE XA


FRA LE GRAZIE IVA


REDUCE . FELICEMENTE . IN . ITALIA


QUESTI . FIORETTI


DELLE . ORE . SERENE . ED . AUGURATE


ANNUNZIATORI


SPARGE . SULLE . ORME . DEL . SUO . RITORNO


E . DEL . CHIARO . SUO . NOME


INSCRITTI . E . RIFIORENTI


CONSACRA


il cav. angelo . maria . ricci
[p. 4 modifica] [p. 5 modifica]




Osservò il grande Linneo, e la gentil Madamigella sua figlia, che alcuni fiori si aprono e si chiudono ad alcune ore determinate del giorno dal Maggio fino ad Agosto; il che fu detto Vigilia e Sonno delle piante. Un tal fenomeno suggerì l’idea d’un’Orologio, qual forse l’ebbero un giorno i Patriarchi; nel quale i fiori e l’ajetta del giardino offrissero l’indice ed il quadrante. Vero è che in vano si cercherebbe in questo Orologio esattezza matematica in tanta varietà di climi, in tanta incostanza dell’atmosfera, ma sarà desso almeno bastevole a contentare un Amatore ed un Fiorista, che vegga passar su’ fiori le ore felici in che divise i suoi giorni. I Pastorelli vagabondi dell’Asia fecero l’Orologio dall’Ombre ristoratrici; il Nòmade Affricano dalla polvere del [p. 6 modifica]deserto; il Pescator di Bione dalle acque del suo laghetto; Noi dai Fiori che coltiviamo sotto il bel Cielo d’Italia. Le delicate loro immaginette dipinte co’ lor succhi natii da nobili ed illustri donzelle quasi per man delle Grazie; le Note musicali aggiunte a’ miei gracili versi, come il suono di vigil bronzo campestre che accompagna l’ora che non è più, ravvicineranno un giorno co’ prestigi delle arti belle l’incanto soavissimo della scena originale. Tu, chiunque sii, di puri diletti amatore, a me sorridi cortese, noverando co’ Fiori i felici momenti della tua vita, che lunga ti auguro e rifiorente. Addio.