Padrone mio

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Matteo Salvatore

Matteo Salvatore P canti cantastoria Padrone mio Intestazione 11 settembre 2008 75% canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Padrone mio, te vojo arrecchire,
padrone mio, te vojo arrecchire,
come nu cane i vò fatijà,
come nu cane i vò fatijà.

2Quando sbajo damme li botte,
vojo la morte, nun me caccià.

3Tengo tre fiji, vojono lu pane,
chi ci lu da è lu tatà.


Traduzione

Padrone mio ti voglio arricchire,
padrone mio ti voglio arricchire,
voglio lavorare come un cane,
voglio lavorare come un cane.

2quando sbaglio dammi le botte,
voglio la morte, non mi cacciare.

3Ho tre figli, vogliono il pane,
chi glielo da è il papà.