Pagina:Alcune lettere delle cose del Giappone. Dell'anno 1579. insino al 1581, 1584.djvu/116

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


  • 14 LETTERA

& queglifaranno i fondamenti fopra i quali,feto» io fperiamo N■ S.accrcfcerà 1 ‘ operarq.Ua.no fatto ifratelli queft’anno notabil frutto nello Jìudio della lingua Gìaponefe; due de quali già predicano le f domeniche etfefle,vno in B ungo,i’altro in Meato, altri due fono quaft atti per il mede fimo gli altri parlano,& s’intendono mediocremente coni Ciaponeft: Non manca loro altro che l’efiercitio per e ffere più pronti.Jfevi è tanta difficoltà quanta pa re,che già alcuni padri in termine d’vn anno confejfano correntemente fen%a difficoltà, ancorché babbino molte occupationi nelle reftden^e. Veri’, auuenire anco s’imparerà con più ageuolexga effondo che già fon’è fatto vna grammatica con de. clinationi coniugatìoni è regole per più commodita di tutti. Oltre di quesìe due cafeatutti parue beneffi face fiero due re fidente vna in Noccù, dif• coflo diece miglia daVfuque,oue fono circa trcmil Ha & cinquecento Ghrifliani,& con buona difpofi tione difiruifi gran’frutto nelle terre vicine. vi è anco vna bella chiefa,fatta dalfudetto Leone. E perchè non fi può comodamènte andare da Vfu que a quella Chrifìianita, defidera il padre fodiffare allagiufla petitione di quei Chrìfiiani, dando loro vn’padre & vn fratello. L’altra-reftdeirza fi farà nelle terre di Horindono in Yuriflàte circa vin ti miglia da Funai, doue s’amaefìrarà meglio quel la Chriflianità.e fi farà molto frutto nelle terre vi cine,talche in quefìi luoghi di Bùgo hauremo x 5. della compagnia tra quali -j.fonofaccrdoti.Var be ne che