Pagina:Andrea da Barberino - Guerino detto il Meschino, 1841.djvu/106

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Guerino detto il Meschino p0106a.png


CAPITOLO VIII.


Le grandi avventure del Meschino nella Media.


Alcun tempo dopo che il Meschino si trovava in Babilonia, gli fu detto che era morto il re di Media, e che tutto il reame era in gran guerra, e che i baroni del regno erano tutti in arme per una sola figliuola del re che era rimasta, per nome Aminadam, di soli quindici anni e bellissima, la quale molti volevano per moglie. Per il che pensò egli di drizzarsi verso la Media in aiuto di quella fanciulla regale. Alcuni però il consigliarono che non andasse, ond’è che il Meschino domandò a messer Brandisio quello che gli pareva di fare. Messer Brandisio rispose in questi termini: «Signore, quel che piace a voi quello piace a me. E voglio che abbiate per certo che io non deggio morire più mai, poichè Dio e voi m’avete campato dalle mani di quel demonio, cosicchè senza fatica e timore entrerò con voi anche nel fuoco. — Dunque andiamo ora alla ventura» riprese il Meschino; così partirono, verso Media prendendo il loro cammino.