Pagina:Anime oneste.djvu/34

Da Wikisource.
20 l’arrivo

mire perchè aveva dormito quasi tutta la sera in carrozza, e ora, nel buio, nell’immobilità, sentiva istintivamente quella tristezza paurosa che i bimbi provano nei luoghi estranei, fra gente sconosciuta. Quando scoccò il coprifuoco — le campane erano così diverse da quelle del suo villaggio! — la piccola donn’Anna si mise a piangere. Ma Caterina non se ne accorse punto perchè dormiva profondamente.




Anime oneste pag34.jpg