Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo quarto, 1840.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
12

convenzione fatta potea rappresentarsi sotto la forma di numero intiero.

Un numero decimale, il quale contenga degl’intieri, essendo spurio od improprio, ogni altro sarà genuino o proprio, e questo potrassi dire semplicemente decimale; mentre poi in quello la cifra immediatamente a sinistra della virgola può dirsi del primo ordine assoluto, le cifre che nell’uno o nell’altro gli succedono verso sinistra, o verso destra, potranno dirsi del secondo, terzo,... ordine relativo superiore od inferiore respettivamente.

Sarà bene l’esercitarsi a leggere od enunciare dei numeri decimali scritti, ed a scrivere degli enunciati di numeri decimali, ed anche a convertirli sotto forma di frazioni ordinarie.

3. In conseguenza delle convenzioni precedentemente fatte è facil persuadersi, che un numero decimale qualunque gode delle due seguenti proprietà principali.

1.a Che, scrivendogli di seguito a destra, egualmentechè a sinistra, quanti mai zeri si vogliono, o sopprimendovi i finali, se vi sono, esso non muta mai valore.

2.a Che, tenendo fisse le cifre, e mobilizzando, per così dire, la virgola di uno, due, trè,... posti verso destra, o verso sinistra, esso acquista un valore dieci, cento, mille,... volte re-