Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo secondo, 1838.djvu/70

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
70

Prendendo in luogo d’uno de’ due numeri, o fattori, un prodotto di mano in mano di due, di tre,..... altri fattori, si concluderebbe nello stesso modo, che, se il prodotto di più di due fattori è stato fatto bene, bisogna che il resto definitivo d’un tal prodotto sia lo stesso del resto definitivo del prodotto de’ resti definitivi parziali di tutti cotesti fattori. Perciò per la verificazione della moltiplicazione si propone la seguente regola.

«Cercate il resto definitivo del prodotto avuto. Poi cercate i resti definitivi di tutti i fattori, e fate il prodotto di questi resti. Se la operazione è stata fatta bene, il resto definitivo di questo secondo prodotto sarà lo stesso di quello del primo, che vuolsi verificare».

3.° Nel caso particolare, in cui i fattori d’un prodotto siano tutti uguali tra loro, siccome un tal prodotto non è, che una certa potenza di uno di essi, ed il prodotto de’ resti de’ fattori, che sono pure tutti uguali tra loro, non è che una potenza del medesimo grado d’uno di questi resti, così per la verificazione della Elevazione a potenze d’un numero si propone la seguente regola

«Cercate il resto definitivo della potenza avuta. Poi cercate il resto definitivo di cote-