Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo terzo, 1839.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

13

(che dicesi inversa a quella, perchè ha i suoi termini invertiti), si pronunzia undici decimi.

Del resto la frazione per quello, che precede (3), si può anche pronunziare o leggere un’undicesimo di dieci, e la sua inversa un decimo di undici.

Prima di proseguir oltre sará bene l’avvertire, che il numero sottinteso essendo capace di esser diviso, egualmentechè moltiplicato, per 1, vale a dire, la cifra 1 potendosi egualmente prendere per un divisore, che per un moltiplicatore del numero sottinteso (3), ad un numero qualunque intiero si può dare l’aspetto di frazione, di cui il denominatore sia 1. Allora per esempio il numero intiero 3, ponendosi sotto la forma , sotto questa si pronzierà trè unesimi; ed in luogo della cifra 1 scrivendosi questo simbolo si pronunzierà un’unesimo. Inoltre riflettendo, che il significato od il valore di un numero intiero rimane sempre lo stesso moltiplicandolo e dividendolo contemporaneamente per un’altro (Tema secondo, pag. 4, 24); un Intiero qualunque si potrà anche porre sotto l’aspetto di Rotto, o di frazione di un denomi-